AUTOTRASPORTO MERCI – Contributo al finanziamento Authority Trasporti – Sentenza della Corte Costituzionale

Roma, 13 aprile 2017 – La Corte Costituzionale ha recentemente emesso la sentenza sui ricorsi che alcune Associazioni, tra cui Legacoop Servizi, hanno presentato contro l’Autorità di Regolazione dei Trasporti per il pagamento dei contributi annuali.

 

La Consulta, con suddetta sentenza, ha respinto l’ordinanza di remissione del TAR del Piemonte,  giudicando la Legge istitutiva dell’ART coerente col dettato costituzionale perché fissa sia quanto, sia chi deve versare il contributo.

 

In particolare riguardo quest’ultimo aspetto la Sentenza così recita: “Quanto all’individuazione dei soggetti obbligati, la stessa disposizione fa riferimento ai gestori delle infrastrutture e dei servizi regolati, ossia a coloro nei confronti dei quali l’ART abbia effettivamente posto in essere le attività (specificate al comma 3 dell’art.37) attraverso le quali esercita le proprie competenze (enumerate dal comma 2 del medesimo articolo). Dunque la platea degli obbligati non è individuata, come ritiene il remittente dal mero riferimento ad un’ampia, quanto indefinita, nozione di mercato dei trasporti (e dei servizi accessori); al contrario, deve ritenersi che includa solo coloro che svolgono attività nei confronti delle quali l’ART ha concretamente esercitato le proprie funzioni regolatorie istituzionali, come del resto ha ritenuto anche il Consiglio di Stato in fase cautelare (Consiglio di Stato, quarta sezione, ordinanza 29 gennaio 2016, n. 312)”.

 

Pertanto non avendo mai emesso atti che riguardino il nostro settore, né essendoci materia da regolare, l’Authority può chiedere il contributo solo alle imprese che svolgono attività effettivamente e concretamente regolate e dunque non possono essere chiamate a pagare le imprese le cui attività non sono oggetto di regolazione, come le imprese di trasporto merci.

Riteniamo che il risultato sia positivo.

 

Spetterà ora al TAR giudicare sul ricorso in ottemperanza a quanto sancito dalla Corte.

Parole chiave: autotrasporto

Articoli correlati


Condividi sui Social Network