TAXI: Sottoscritto CCNL tra cooperative e sindacati. Introdotta assistenza sanitaria integrativa e pensione complementare

Roma 30 novembre 2016 – Sottoscritto ieri a Roma il Contratto Collettivo Nazionale per le cooperative del settore Taxi e radio Taxi tra le associazioni datoriali Legacoop Servizi, Federlavoro e Servizi/Confcooperative, AGCI Servizi e le associazioni sindacali UNICA Taxi Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti.

 

L’accordo, con decorrenza da febbraio 2015 a febbraio 2019, oltre a prevedere un aumento economico a regime di 65 euro, introduce un’importante novità per le imprese e i lavoratori del settore con l’inserimento dell’assistenza sanitaria integrativa e della pensione integrativa complementare con adesione generalizzata.

Viene inoltre ampliata e valorizzata la contrattazione di secondo livello, con la delega di rilevanti materie relative alla modifica dell’organizzazione del lavoro e all’individuazione dei criteri per il salario di produttività.

 

“E’ un importante traguardo per le cooperative del settore Taxi e radio Taxi – dichiarano le associazioni dell’Alleanza Cooperative Servizi ed Utilities – al fine di migliorare il servizio, tutelare i diritti dei lavoratori e favorire lo sviluppo delle imprese cooperative, contrastando i fenomeni di irregolarità e contribuendo alla lotta alla falsa cooperazione”.

 

CCNL TAXI RINNOVO 2016

Segnaliamo nella Tabella A un refuso di stampa relativo alla data del primo aumento economico; non è il 01 novembre 2016 bensì il 01 dicembre 2016 come da Art. 10 – Minimi Tabellari.

 

L’associazione ha in programma, insieme con le altre centrali cooperative, seminari per spiegare i contenuti del rinnovo contrattuale e i suoi aspetti normativi ed economici.

Parole chiave: taxi Trasporto persone

Articoli correlati


Condividi sui Social Network