Sourceland: un’impresa recuperata dai lavoratori vince la nuova sfida cooperativa

Sourceland_LOGOAl Welcome Day Legacoop 2012, iniziativa di benvenuto che Legacoop riserva alle neo-aderenti all’associazione, avevamo approfondito la conoscenza della Cooperativa Sourceland, nata come impresa recuperata dai lavoratori: un’esperienza in cui il capitale umano, in un momento di crisi, non si disperde, e al contrario fa impresa e diventa responsabile del proprio futuro.
Una squadra di dipendenti, fallita l’impresa per cui lavoravano da tre anni, una grande holding del Mezzogiorno entrata in una fase di difficoltà a causa della recessione economica, ha deciso di acquisire e rifondare alcuni rami di azienda di facility managment e costituirsi in forma cooperativa.

 

Attraverso le parole del project manager e consigliere d’amministrazione Vitandrea Marzano, ne ripercorriamo le tappe e scopriamo i risultati della nuova esperienza cooperativa.

“Valorizzando le nostre competenze, in particolare quelle dei più giovani, -racconta Marzano- in breve tempo abbiamo acquisito un ruolo di primo piano nel settore del facility management, delle consulenze aziendali e anche della gestione di progetti di valorizzazione ambientale”.
 
Sourceland offre un tipo di servizio integrato alle aziende ed anche ad enti pubblici e fondazioni: consulenza strategica, comunicazione e marketing e sviluppa iniziative di cooperazione internazionale in segmenti di mercato ad alto valore aggiunto.
 
“Abbiamo ottenuto in concessione per 19 anni la gestione di un’area parco di circa 200 ettari in Salento, in cui operiamo con attività che vanno dalla cultura all’arte, all’educazione ambientale, alla fruizione turistica -sottolinea Marzano- inoltre, ad aprile, il comune di Noci ha comunicato alla Sourceland l’aggiudicazione provvisoria del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento comunali, un appalto, della durata di nove anni, che prevede la gestione di circa 230 stalli su strada e 60 in struttura; e dalla fine di maggio 2013, la cooperativa è aggiudicataria dell’innovativo servizio ‘Park and Ride’ di Polignano a Mare presso il Piazzale Marco Polo. Un ulteriore tassello nel percorso di sviluppo del segmento ‘Smart City and Mobility’ che Sourceland sta portando avanti nelle Regioni Puglia e Campania”.
 
Vitandrea_11“Stiamo affrontando la fase di start up da chiudere nel biennio” -aggiunge Marzano- “con un fatturato di 700 mila euro e 80 dipendenti. Al Welcome day Legacoop abbiamo conosciuto altre due giovani realtà cooperative pugliesi: Pazlab, che si occupa di strumenti e progetti di comunicazione e ReHardwareing, di servizi informatici hardware e software, ed in questa occasione abbiamo deciso di fare rete ed attivarci insieme per partecipare a bandi e gare, una vera esperienza di networking tra imprese”.
 
Sourceland ha inoltre partecipato attivamente all’Assemblea Generale delle Cooperative pugliesi, organizzata da Legacoop Puglia, come componente del Comitato Promotore di Generazioni Puglia. “Generazioni Puglia rappresenta una piattaforma innovativa -dice Marzano- sperimentata con successo dalla Legacoop in ambito nazionale, e per la prima volta in una Regione del Mezzogiorno, di scambio e condivisione di esperienze e competenze tra giovani cooperatori under 40 che svolgono la propria attività nella regione”.
 
“La sfida di partenza era dimostrare che esiste un modello in cui sostenibilità economica e cooperazione non sono in conflitto e abbiamo scelto mercati in cui posizionarsi come la gestione pubblico-privata dei contenitori ambientali che rappresentano una sfida culturale per il Mezzogiorno e per l’Italia” – ricorda Marzano. La corresponsabilità nelle sorti dell’impresa e la grande orizzontalità tra i soci ha accresciuto lo spirito di leale collaborazione. “La cultura cooperativa ed i suoi principi di libertà e democrazia” -conclude- “ci hanno aiutato a divenire protagonisti del nostro futuro e sperimentare al meglio l’attitudine al network e alle reti orizzontali già nelle nostre corde, provenendo molti di noi dalla ricerca applicata in ambito universitario”.
 


Condividi sui Social Network