On line il Documento Programmatico Finale: PARTECIPAZIONE – FUTURO – INNOVAZIONE – TERRITORIO – LEGALITA’ per il nuovo mandato di Legacoop Servizi

Roma, 2 dicembre 2014 – Cinque temi chiave che hanno rappresentato un filo conduttore nei lavori dell’Assemblea di Mandato di Legacoop Servizi, emersi in tutti gli interventi dei delegati ed enfatizzati nella relazione di Fabrizio Bolzoni, Presidente di Legacoop Servizi, e nel contributo di Mauro Lusetti, Presidente di Legacoop: PARTECIPAZIONE – FUTURO – INNOVAZIONE – TERRITORIO – LEGALITA’.
Cinque grandi pilastri sui quali fondare il lavoro del nuovo mandato 2014-2018 dell’Associazione nazionale e delle strutture territoriali, cinque focus sui quali la Commissione preposta alla valutazione del documento finale ha voluto concentrare l’attenzione dei delegati, cinque ambiti di intervento ed impegno che sui quali lavorare insieme per rispondere ai nuovi bisogni del Paese.

 

1. Partecipazione: la centralità del socio lavoratore, l’importanza della sua partecipazione attiva e continua negli organi societari e nelle decisioni aziendali, e il presidio del carattere di sobrietà che deve permeare la vita delle Cooperative e dell’Associazione.
2. Futuro: il carattere di intergenerazionalità e di parità di genere, che sono e devono sempre più divenire il fondamento stesso della cooperazione. Va sostenuto il percorso che le cooperative di servizi faranno all’interno del proprio corpo sociale per rendere concreti e attuabili i citati principi di intergenerazionalità e di parità tra generi.
3. Innovazione: l’importanza dell’integrazione tra i diversi settori e territori, ciò anche per contribuire alla qualità delle attività per le nuove progettazioni dei servizi che verranno offerti sul mercato dalle associate. L’esigenza che la formazione dei gruppi dirigenti e di tutto il personale delle cooperative, e la promozione di nuova cooperazione, debbano essere uno strumento per rispondere ai nuovi bisogni diffusi del nostro Paese.
4. Territorio: l’importanza del carattere nazionale che l’associazione deve avere, raggiungendo quei territori che oggi sono ancora ai margini. Puntare sulla collaborazione tra territori ed associazioni sorelle perseguendo nei prossimi anni o un percorso di “distrettualizzazione” tra regioni vicine ed omogenee o rafforzando l’ipotesi dell'”Area Lavoro”, così da creare delle modalità di lavoro integrate e in una ottica di efficienza della gestione delle risorse.
5. Legalità: il pre-requisito e il riferimento principale che raccoglie tutte le azioni di Legacoop Servizi e dei suoi associati.

 

Il documento programmatico finale è stato approvato dai delegati regionali durante i lavori dell’Assemblea di mandato, dopo valutazione da parte della Commissione. La realizzazione del documento è frutto di un lungo lavoro avviato ad aprile con una fase di confronto da parte della Presidenza di Legacoop Servizi con i territori, approvato poi il 15 luglio dalla Direzione nazionale e sottoposto in ottobre a discussione e valutazione da parte dei cooperatori del settore Servizi di tutta Italia in occasione delle Assemblee regionali. A novembre, durante la due giorni dell’Assemblea, la Commissione ha integrato il documento inserendo un incipit, nel quale sono rimarcati i cinque temi emersi durante i lavori, “il documento del Sud”, sottoscritto da Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia e contenente le politiche per il Mezzogiorno, e un ordine del giorno redatto durante i lavori dell’Assemblea, in cui si esprime la piena solidarietà dell’associazione con i lavoratori delle Acciaierie di Terni in lotta per la difesa del loro posto di lavoro.

 

Il documento programmatico finale è così composto:
– un incipit redatto dalla Commissione;
– uno sguardo al contesto generale italiano nel quadriennio 2010-2014;
– un excursus circa i principali filoni, le linee di attività e il quadro economico-organizzativo di Legacoop Servizi;
– gli indirizzi per il nuovo mandato 2014-2018 sia relativamente agli orientamenti generali e settoriali, sia in merito a ruoli, funzioni e assetti organizzativi dell’Associazione;
– il documento del Sud
– l’ordine del giorno.

 

DOCUMENTO PROGRAMMATICO FINALE – Assemblea di Mandato Legacoop Servizi 2014

 

Parole chiave: Assemblea di mandato 2014 IN PRIMO PIANO

Articoli correlati


Condividi sui Social Network