L’INNOVAZIONE per il futuro delle cooperative di Servizi – L’indagine di SWG su un campione di imprese aderenti

Roma, 3 dicembre 2014 – In occasione dei lavori dell’Assemblea di mandato di Legacoop Servizi è stata presentata, durante la mattinata del 5 novembre, una ricerca realizzata dalla società SWG sul tema dell’innovazione e di come viene percepita ed affrontata nelle cooperative di servizi aderenti all’Associazione.

 

L’indagine, presentata da Enzo Risso, Direttore scientifico SWG, è stata realizzata attraverso intervista a Presidenti o Direttori di un campione di 20 cooperative appartenenti a tutti i settori di attività in cui operano le imprese di Legacoop Servizi.

 

Uno dei principali fattori di sfondo che è emerso dall’indagine è l’esistenza di un ritardo strutturale nel sistema cooperativo di fronte al tema dell’innovazione.

Nel’indagine vengono affrontati quali sono i vettori e gli obiettivi che spingono le cooperative verso la sfida dell’innovazione, quali gli ostacoli e i dilemmi su cui lavorare e quali i rischi e le opportunità che derivano nell’affrontare questo processo.

 

“L’innovazione – commenta Enzo Risso – è un pezzo strutturale del modo di rappresentarsi e fare economia. L’innovazione è prima di tutto una sfida culturale, soprattutto per il sistema cooperativo, poi una sfida di prodotti ed infine di processi. E’ necessario un cambio di approccio nel modo in cui si affronta l’innovazione”.

 

Nella bilancia dei minus e dei plus di fronte al tema dell’innovazione, l’attenzione maggiore dei cooperatori circa i minus è relativa al capitale umano, essendo le cooperative di servizi imprese labour intensive.

“La sfida di rispondere ai minus – commenta Enzo Risso – sta nel pensare che il mercato nei prossimi anni sarà comunque una sfida verso l’alto, in cui si andranno a ricercare bassa professionalizzazione e alti profili. Si pone il problema di come adeguare costantemente la forza lavoro e il capitale sociale dell’impresa. L’innovazione può essere un buon prodotto e un buon tema nel spingere ad essere più competitivi e soprattutto nel cambiare il modo di fare impresa e di vivere della comunità”.

 

“Nei prossimi anni – conclude Risso – si parlerà soprattutto di cambiamenti nel modo di fare servizi, poiché sta cambiando nella società il modo di chiedere i servizi. La sfida dell’innovazione si giocherà quindi soprattutto in un cambiamento di approccio da parte delle cooperative; una sfida incentrata quindi sul come cambieranno i servizi, siano essi di logistica, di ristorazione o relativi ad altri settori”.

 

Indagine SWG – L’innovazione per il futuro delle cooperative di servizi

 

Parole chiave: Assemblea di mandato 2014 IN PRIMO PIANO innovazione

Articoli correlati


Condividi sui Social Network