IDEALSERVICE: 130 milioni di fatturato ed oltre 2 milioni di utili nel 2016, quasi 3 mila gli occupati

Udine, 27 giugno 2017 – Si è svolta a Martignacco (Udine) il 24 giugno l’Assemblea dei Soci di Idealservice, alla presenza anche del Vicepresidente della Regione FVG ed Assessore alle Attività Produttive e alla Cooperazione, Sergio Bolzonello.

L’Assemblea ha approvato il bilancio 2016 che registra un fatturato di 130 milioni ed utili di 2 milioni e 90 mila euro; il patrimonio della cooperativa, accantonato l’utile di esercizio, cresce a 39 milioni di euro.

Il Presidente Enzo Gasparutti ha fatto notare che il 2016 è stato un anno molto impegnativo, segnato da fattori straordinari che hanno determinato un risultato lievemente inferiore all’esercizio precedente. Tuttavia, grazie alla corretta gestione ed alla salute dell’impresa, il bilancio è comunque significativamente positivo: un risultato che ben rappresenta lo sforzo che la Cooperativa mette costantemente in campo per migliorarsi e riposizionarsi sul mercato.

Gasparutti ha anche rilevato che il modello cooperativo, che proprio nel 2016 ha celebrato i suoi primi 130 anni, dimostra di essere ancora del tutto valido, capace di innovarsi ed attualizzarsi rispondendo ai cambiamenti socio-economici e di resistere meglio di altre forme societarie alla crisi degli ultimi anni, oltre che essere in grado di contribuire da protagonista alla creazione di un’economia più equa. Non c’è quindi ragione alcuna di progettare una trasformazione in SpA, come invece alcune realtà cooperative, anche in Friuli Venezia Giulia, stanno facendo.

Oggi Idealservice, che ha sede a Pasian di Prato, è una delle più importanti realtà cooperative del Friuli Venezia Giulia, si trova al 180° posto in Italia per dimensioni ed occupa 2.910 persone: 1.587 dipendenti e 1.323 soci lavoratori.

Dei 130 milioni di fatturato registrati nel 2016, il 41% è realizzato in Friuli Venezia Giulia, il 20% in Veneto, il 13% in Lombardia, il 12% in Liguria, il 7% in Toscana, il 4% in Emilia Romagna ed il rimanente 3% in altre regioni italiane.

Il Vicepresidente della Regione FVG Sergio Bolzanello, oltre a portare il saluto dell’Amministrazione da lui rappresentata, si è soffermato a ribadire l’importanza della Ccooperazione per l’economia del territorio e il ruolo di carattere sociale che il movimento cooperativo svolge e ha svolto nel Friuli Venezia Giulia e, riprendendo l’intervento del Presidente di Idealservice Enzo Gasparutti, ha sostenuto che Idealservice, per ciò che rappresenta nel mondo economico e sociale del Friuli Venezia Giulia, deve essere considerata patrimonio dell’intera nostra comunità.

Secondo Bolzonello tutto il sistema della Cooperazione deve prendere esempio dall’esperienza che Idealservice continua a perseguire, per ritarare i propri percorsi, la propria capacità di lettura dello stare sui mercati, rispetto al modello sociale che esiste e si evolve costantemente.

“E’ un tema – ha precisato – che troppe volte non ci poniamo: oggi fare impresa, che sia cooperativa e non, non è in alcun modo slegato al modello di società nel quale stiamo vivendo, e nel mondo intero, così come nella nostra realtà, è in atto un cambiamento nella società globale del quale i mercati e le realtà di servizi non potranno non tenere conto per vincere le sfide”.

E Idealservice, ha soggiunto Bolzonello, è a pieno titolo all’interno dei parametri di “Industria 4.0”, perché sa stare al passo con il cambiamento, con il nuovo modello di società che si sta configurando ma che è destinato a mutare ancora. 

Nessuna parola chiave assegnata

Articoli correlati


Condividi sui Social Network